Logo monferrato on stage

LA 9ª EDIZIONE DELLA RASSEGNA 

MONFERRATO ON STAGE

Dall’11 maggio al 31 agosto

17 appuntamenti alla scoperta del territorio del Monferrato grazie all’unione di musica, arte, sapori, sostenibilità, accessibilità e integrazione

Dall’11 maggio al 31 agosto si terrà la 9ª edizione MONFERRATO ON STAGE, la rassegna itinerante che unisce le eccellenze gastronomiche che caratterizzano il Monferrato alla musica, da sempre elemento di aggregazione universale, al fine di valorizzare e far conoscere sempre più il territorio situato tra le provincie di Torino, Asti e Alessandria

Tanti gli artisti che si esibiranno dal vivo sul palco del Monferrato On Stage, tra cui ALEX BRITTI, ANTONELLA RUGGIERO, DAVIDE VAN DE SFROOS, EDOARDO BENNATO, EXTRALISCIO, FEDERICO POGGIPOLLINI & THE CRUMARS BAND, FILIPPO GRAZIANI, FRIDA BOLLANI MAGONI, GABRY PONTE, JOHNSON RIGHEIRA, MANUEL AGNELLI, NADA, 3CHIC e TRICARICO. 

Oltre a un’ampia proposta musicale che spazia tra tanti diversi generi, questa edizione di Monferrato On Stage vanta anche la prestigiosa partnership artistica con PABLO T, pittore e scrittore professionista con l’Atelier nelle città di Asti, fondatore dell’astrattismo extrasensoriale, maestro internazionale quotato di Pittura Contemporanea, ritenuto uno dei maggiori pittori astrattisti contemporanei viventi e tra gli artisti più premiati in Europa. Dopo il successo ottenuto nei due appuntamenti della scorsa edizione, anche quest’anno le sue opere, che sono state ospitate nei più prestigiosi musei e gallerie d’arte moderna in Italia e all’estero, saranno proiettate in videomapping, come scenografie, nel corso di diversi eventi in cartellone.

Anche per l’edizione 2024, prosegue la collaborazione tra Monferrato On Stage e i progetti SNODI. Colline Co-Creative di Langhe, Monferrato e Roero e Oro Monferrato, in coordinamento con Ente Turismo Langhe Monferrato Roero. Visit Piemonte realizzerà delle azioni di comunicazione, sui propri canali istituzionali e regionali, a supporto della manifestazione.

Il progetto SNODI. Colline Co-Creative di Langhe, Monferrato e Roero, finanziato dal Ministero della Cultura e dal programma PNRR Next Generation Eu con specifico riferimento alla valorizzazione e alla crescita culturale dei borghi, vede i Comuni di Neviglie (Cuneo), Piea (Asti) e Guarene (Cuneo) uniti in una progettazione inclusiva di crescita e sviluppo culturale di tre territori piemontesi di Langhe, Monferrato e Roero. 

Lo spirito inclusivo, di significativa interazione, e territoriale del progetto SNODI quest’anno supera i confini territoriali dando vita ad una partnership culturale con la Regione Liguria, nello specifico il progetto “Genova Summer live”. Uno scambio culturale e musicale che avvicina i territori in ottica di crescita e sviluppo reciproco.

Oro Monferrato, il progetto di valorizzazione e promozione turistica del Nord Astigiano promosso dalla Regione Piemonte con il coordinamento di Visit Piemonte e la collaborazione dell’Ente Turismo Langhe Monferrato Roero. Nato per dare evidenza turistica a un’area di 49 comuni che va dal Moncalvese alla Valle Versa, collabora alla rassegna contribuendo a mettere in risalto l’autenticità di un territorio pieno di attrattive da visitare e scoprire gradualmente: dal tartufo estivo al tartufo bianco, ai paesaggi di dolci colline e aree boschive, dalle importanti tracce storiche e culturali del Paleontologico e del Romanico, ai prodotti di eccellenza enogastronomica di nicchia.

«La mission del progetto Monferrato On Stage era quella di creare sinergia tra tutti gli attori della crescita e dello sviluppo del territorio e quest’anno possiamo affermare di aver raggiunto l’obiettivo dichiara CRISTIANO MASSAIA, il presidente della Fondazione MOS Partnership prestigiose, sponsor fedeli che credono in questo progetto in modo encomiabile, gli instancabili soci di Fondazione MOS che, a titolo gratuito, hanno dimostrato una competenza, una professionalità e una dedizione che in taluni casi non è stata riscontrata neppure nei rapporti remunerati, ci hanno permesso di dimostrare che il Monferrato non è, e non sarà mai, secondo a nessuno. Dobbiamo solo continuare a crederci…».

«L’Ente Turismo affianca con entusiasmo Monferrato On Stage, una rassegna capace di animare l’intera stagione estiva e valorizzare il territorio attraverso un programma di musica di livello, la cultura locale e la tradizione gastronomica – afferma MARIANO RABINO, Presidente dell’Ente Turismo Langhe Monferrato Roero –  Un plauso va agli organizzatori, che sono stati capaci di costruire anno dopo anno un cartellone sempre più ambizioso e di fare squadra con enti, istituzioni e partner privati, creando un modello di festival che oggi rappresenta un tassello importante dell’offerta turistica per tutto il nostro Monferrato e oltre».

Tutti i piatti della tradizione monferrina che verranno proposti nel corso della rassegna saranno realizzati dalle Pro loco insieme alla Brigata del Monferrato con l’obiettivo di dare risalto alle eccellenze gastronomiche del territorio e di tramandare la cultura e la tradizione culinaria locale

Composta da 10 membri provenienti da 8 differenti Comuni del Monferrato, la Brigata del Monferrato si è formata nel 2023 dopo un paio di anni di esperienze collettive e di appuntamenti enogastronomici nell’ambito del Monferrato On Stage con il supporto e il coordinamento dallo Chef Federico Francesco Ferrero e dalla food maker Anna Blasco. Oggi la brigata ha raggiunto la propria autonomia operativa, e negli eventi di quest’anno avrà modo di condividere con il pubblico, l’esperienza maturata negli anni scorsi.

La proposta gastronomica sarà supportata e coadiuvata da Asti Agricoltura-Confagricoltura che sarà coinvolta nella fornitura di prodotti.

«Siamo al terzo anno di collaborazione con Monferrato On Stage e non possiamo che esprimere la nostra soddisfazione per i risultati raggiunti, non solo per l’apprezzamento ottenuto dalla nostra associazione ma anche, e forse ancor di più, per la valorizzazione di tutto il territorio nel suo complesso dice MARIAGRAZIA BARAVALLE, Direttore di Asti Agricoltura-Confagricoltura Rappresentiamo l’agricoltura e quindi coltivazioni, allevamenti, vigne, vini, agriturismi, insomma tutti coloro che forniscono i magnifici prodotti enogastronomici che si accompagnano alla musica, all’arte e che vengono valorizzati dalla capacità di chi cucina. Questa rassegna ha ancora un ingrediente in più del quale anche la nostra associazione è “golosa” ed è il contagioso entusiasmo che lo caratterizza».

La proposta dei vini è curata dal Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato e da tutte le associazioni di produttori ad esso aderenti, che rappresentano la vera tipicità del Monferrato.

Il cocktail bar Cocchi Bosso, che storicamente segue le serate di Monferrato On Stage,quest’anno si presenterà in veste rinnovata:oltre agli storici partner Vermouth Cocchi e Distilleria Bosso, l’offerta sarà arricchita dalla presenza di unbartender frutto della nuova collaborazione con Il Cicchetto, cocktail Bar di Asti e locale di riferimento per il Gyn.

In Piemonte, oggi Monferrato On Stage è un evento unico nel suo genere, in cui le sonorità sono il fil rouge che unisce cultura locale, tradizioni, enogastronomia e sostenibilità a 360°. Tutto questo grazie all’impegno della Fondazione MOS che è al fianco di chi lavora per l’affermazione dei principi alla base della sostenibilità etica, ovvero l’equità, la giustizia sociale, la tutela dei diritti umani e il coinvolgimento delle comunità locali. Sarà infatti ripetuta l’esperienza fatta nel 2023 di collaborazione con i ragazzi del SAI di Cortazzone (Asti), in quanto riteniamo di pregio e di grande valore, il confronto e la condivisione di intenti con altre culture differenti dalla nostra.

Consapevoli degli effetticheuna gestione adeguata e sostenibile delle diverse attività può avere, la rassegna è progettata per avere il minimo impatto ambientale. L’attenzione al tema della sostenibilità, infatti, si articola in vari modi: dal consumo controllato delle risorse, al materiale riciclato usato ovunque sia possibile, dal materiale compostabile per il food & beverage oltre all’impegno per una corretta raccolta differenziata anche grazie a personale formato e dedicato, dall’utilizzo di tecnologie innovative e con consumi ridotti per l’illuminazione e la riproduzione musicale, all’utilizzo di generatori di corrente a ridotti emissioni inquinanti ove possibile.

Grande attenzione è rivolta anche al sistema di mobilità e alle condizioni di accessibilità degli eventi, grazie al sostegno della Consulta per le Persone in Difficoltà ODV ETS che, in un percorso di co-progettazione, fornirà una consulenza tecnica mettendo a disposizione le proprie competenze per fornire indicazioni pratiche per migliorare l’accessibilità e fruibilità della rassegna in termini strutturali e di accoglienza

In particolare, in occasione dei concerti di Gabry Ponte e di Edoardo Bennato, la Consulta per le Persone in Difficoltà ODV ETS fornirà alcune carrozzine a coloro che ne necessiteranno e saranno a disposizione per effettuare le prove esperienziali e permettere ai partecipanti all’evento di “mettersi nei panni” di un fruitore con disabilità motoria e sensoriale. 

Nel corso di tutta l’edizione della rassegna verranno trattati temi di rilevanza sociale, come bullismo e la violenza sulle donne. A tal proposito nasce la collaborazione con UDS rock, band pop-rock indipendente di Torino che dal 2017 unisce la propria musica, che affronta temi sociali, ai panorami che caratterizzano alcuni Comuni di Langhe, Roero e Monferrato ambientando i videoclip nei territori tutelati dall’UNESCO. La band composta da Luca “Last” Pintus (voce), Fabio “Sberla” Manavella (tastiere), Nicola Marchitelli (chitarre), Alessandro “Dandy” Bocchino (basso) e Alessandro Bocola (batterie) suonerà in apertura ad alcuni concerti della 9ª edizione del Monferrato On Stage.

PROGRAMMA

La 9ª edizione del Monferrato On Stage prenderà il via l’11 maggio a VILLAFRANCA D’ASTI (Asti) con il live di FEDERICO POGGIPOLLINI & THE CRUMARS BAND. Lo storico chitarrista di Luciano Ligabue, accompagnato dalla sua band, proporrà uno show ricco di omaggi ai grandi successi della musica italiana e internazionale che hanno influenzato la sua carriera da Lucio Battisti a Lucio Dalla, da Gianni Morandi a Pino Daniele, passando per Luciano Ligabue, dai Beatles ai Queen e ai Rolling Stones.

Il 17, 18 e 19 maggio la rassegna si sposterà a CASTAGNOLE MONFERRATO (Asti). Ospiti della tappa a Castagnole Monferrato saranno 3CHIC (17 maggio) e JOHNSON RIGHEIRA (18 maggio – opening Instabil band). L’evento del 19 maggio è realizzato in occasione della FESTA DEL RUCHÈ di Castagnole Monferrato, tour artistico e performativo tra le cantine, le vigne e i luoghi del Ruchè, durante la quale saranno presenti esposizioni e performance artistiche a cura della startup innovativa Artàporter.

Sarà NADA la protagonista della quarta serata che si terrà il 1° giugno a COCCONATO (Asti). Accompagnata da Andrea Mucciarelli alla chitarra, Nada porterà live il suo repertorio in uno spettacolo rock ma al contempo intimo e profondo. 

Il 22 giugno sarà la volta di ALEX BRITTI che con il suo tour Alex Britti Live 2024 farà tappa a FERRERE (Asti): un’occasione perfetta per ascoltare dal vivo il meglio del suo repertorio e i brani del nuovo disco di prossima uscita, sempre scanditi dal ritmo della sua inconfondibile chitarra.

GABRY PONTE, DJ, nominato ai Grammy e produttore multi-platino, sarà live il 28 giugno in Piazza Carlo Alberto a MONCALVO (Asti).

Il 6 luglio a BALDICHIERI (Asti) si terrà il TENCO ASCOLTA, un format che il Club Tenco ha ideato una quindicina di anni fa per dare la possibilità ad artisti emergenti di farsi ascoltare da un pubblico (spesso richiamato da artisti già affermati e “amici” del Tenco) e dai membri del Direttivo del Club stesso. Il programma della serata prevede, dopo la cena, la presentazione del libro di Paolo Talanca, “Musica e parole” a cui seguiranno le esibizioni di 3 gruppi emergenti e, infine, il live di TRICARICO. Presenta l’evento Massimo Schiavon del Club Tenco.

Monferrato On Stage farà poi tappa il 13 luglio a CASALBORGONE (Torino) dove DAVIDE VAN DE SFROOS ed EZIO GUAITAMACCHI porteranno in scena lo spettacolo “Un uomo chiamato BOB DYLAN”. Scritto e interpretato dal giornalista, scrittore e musicista Ezio Guaitamacchi, lo spettacolo vede Davide Van De Sfroos nell’inedito e triplo ruolo di musicista, attore e pittore che lo portano a calarsi nei panni di Bob Neuwirth, cantautore amico di Dylan. Nel cast anche Andrea Mirò (direttore musicale dello show) e Brunella Boschetti.

CAVAGNOLO (Torino) ospiterà il 10° appuntamento della nuova edizione della rassegna che il 20 luglio vedrà live MANUEL AGNELLI

Il 26, 27 e 28 luglio Monferrato On Stage arriverà a PIEA (Asti) per tre speciali appuntamenti realizzati in occasione della 2ª edizione di KAPTURA – The woodland experience, il festival organizzato da Fondazione MOS e dalla Pro loco di Piea nell’ambito del progetto SNODI. Colline Co-Creative di Langhe, Monferrato e Roero

Il 26 luglio si terrà METAL MIDNIGHT FOREST l’evento durante il quale si esibiranno 3 band tra le più significative del panorama metal italiano: Infection Code, Temperance e Sadist e come, special guest, Pino Scotto.

Il giorno dopo, il 27 luglio, torna la NOTTE DELLE CHITARRE, un must del Monferrato musicale. Con le Custodie Cautelari in una NOTTE DELLE CHITARRE Special Edition dedicata ai Van Halen, storica band hard rock statunitense diversi chitarristi tra i migliori del panorama musicale renderanno omaggio alternandosi sul palco. Ecco la line-Up: Phil Palmer, Andrea Fornili, Alex De Rosso, Abudi Safa e Giacomo Castellano. Opening act Dobermann.

A chiudere la tappa di Piea il 28 luglio sarà EDOARDO BENNATO con un concerto ad alto contenuto Rock&Blues in cui non mancheranno i suoi brani più celebri e una selezione di nuove canzoni tratte dall’ultimo album “Non c’è”.

Nel corso dei tre giorni, una particolare attenzione sarà rivolta ai giovani talenti monferrini, al fine di supportare le nuove generazioni nell’affermare le loro doti artistiche nel panorama musicale.

Monferrato On Stage proseguirà il 4 agosto a ROATTO (Asti) con il concerto di FILIPPO GRAZIANI nell’ambito del suo tour “Per gli amici tour”, una serie di concerti in cui, insieme ai vecchi successi del padre Ivan, proporrà per la prima volta live i brani contenuti nel disco “Ivan Graziani – Per gli amici”.

Gli EXTRALISCIO saranno in concerto il 9 agosto a CANTARANA (Asti). Sul palco Mirco Mariani (pianoforte, synth, mellotron, chitarra noise, voce) con Enrico Milli (tromba, flicorno, fisarmonica, mellotron, synth), Niccolò Scalabrin (contrabbasso, basso elettrico), Gaetano Alfonsi (batteria) e con la partecipazione speciale di Mauro Ferrara, la voce di “Romagna mia” nel mondo!

Il 23 agosto PORTACOMARO (Asti) ospiterà il penultimo appuntamento della 9ª edizione della rassegna che vedrà protagonista ANTONELLA RUGGIERO con il suo concerto intitolato Arpeggio Elettrico.

La 9ª edizione del Monferrato On Stage si concluderà il 31 agosto a CORTAZZONE (Asti) con il concerto di FRIDA BOLLANI MAGONI, un piano e voce sia con brani inediti, sia con grandi capolavori riarrangiati per l’occasione per un risultato sempre nuovo.

I biglietti per i concerti di Gabry Ponte, Alex Britti ed Edoardo Bennato sono disponibili in prevendita su TicketOne.it, Vivaticket.com e Ticketmaster.it.

Tutti gli altri eventi sono ad ingresso gratuito.

La rassegna Monferrato On Stage nasce nel 2016 dall’idea del Presidente di Fondazione Mos Cristiano Massaia, con l’intento di creare un festival frutto della collaborazione delle diverse realtà attive del Monferrato. Questo progetto portato avanti negli anni grazie all’instancabile lavoro dei volontari (ora soci di Fondazione MOS) dai Sindaci del territorio e le rispettive Pro loco ha assunto una dimensione tale, da richiedere la nascita nel 2020 di “Fondazione MOS”, un’entità giuridica senza fini di lucro che persegue l’obiettivo di incentivare e diffondere un senso di forte appartenenza delle realtà presenti nel territorio del Monferrato attraverso la costituzione di un tessuto sociale fortemente identitario. 

Monferrato On Stage negli anni è divenuto, grazie al sostegno degli enti locali, istituzionali e della Regione Piemonte, un marchio musicale riconoscibile, anche grazie alla direzione artistica musicale di Ettore Caretta, e ben affermato nel panorama culturale del Piemonte. 

La 9ª edizione del 202 del Monferrato On Stage è realizzata in partnership con Asti Agricoltura-Confagricoltura, Banca di Asti, Vignaioli Piemontesi, Sfogliatorino e Righi, Cocchi Vermouth, Bosso Distillatori dal 1888, Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato, Sistema Monferrato e Scatolificio Monterosa, Pistal Racing e in collaborazione con Monferrato Excellence, Attiva mente, BMU Booking and Management, Meta e Asti Art Gallery.

www.facebook.com/FondazioneMOS – www.instagram.com/monferrato.onstage/

Milano, 3 maggio 2024

Ufficio Stampa: Parole e Dintorni Giulia Orsi (giulia@paroleedintorni.it – 02 20404727)